Alto Adige Sauvignon DOC

Sauvignon Doc

A lungo il Sauvignon, introdotto verso la fine del XIX secolo dal Bordeaux, era considerato nel Sudtirolo un vino bianco caparbio, quasi “cocciuto”, deludendo le aspettative dei cantinieri se coltivato in zone non adatte. Specialmente nelle pianure calde tende a sviluppare un corpo largo, privo di temperamento. Il vitigno Sauvignon predilige declivi ventilati come le zone di Cortaccia tra 400 e 600 metri s.l.m. La corrente d’aria costante sopra il vicino fiume Adige funge da regolatore climatico. Sui terreni profondi, frammisti in parte a forti strati di ghiaia, nasce un tipo di Sauvignon molto delicato che al palato si presenta armonioso e succoso. L’acidità vivace e incessante conferisce al corpo un profilo marcato.

Volume: 13,5 % Vol.

Vitigno: Sauvignon

Zona produttiva:  Cortaccia

Terreno: collina terreno ghiaioso con argilla

Vinificazione: macerazione a freddo – fermentazione a temperatura controlla in acciaio inox

Caratteristica: vino fresco ed intenso

Colore: giallo paglierino con riflessi verdi

Acidità totale: 6,2 g/l

Residuo zuccherino: 1,7 g/l

Capacità d'invecchiamento: da bere giovane, 1 - 3 anni

Da servire: con tutte le pietanze a base di asparagi, anche adatto come aperitivo

Temperatura di servizio: 10 – 11° C

Le vigne di Sauvignon si trovano tra 450 e 600 m sul livello del mare. I vigneti, in gran parte molto ripidi, sono orientati verso sudest. Le viti di Sauvignon sono piantate su terreni magri, calcarei, ricchi di minerali. I venti discendenti serali rinfrescano le sensibili uve di Sauvignon e sono determinanti, insieme all’impronta pedologica, per la freschezza floreale e la mineralità persistente del vino.

Sauvignon DOC 2016
medaglia  d'argento
Concours Mondial du Sauvignon 2017
_______________________________________________________________________________________________________________________
3 stelle - medaglia d'argento
Selection 2017

 

Sauvignon DOC 2015
87/100 punti
selection DAS GENUSSMAGAZIN 2016

ottimo
Wein-Plus.eu