I VINI FREIENFELD

Il nome FREIENFELD è portato dai nostri vini più pregiati, prodotti soltanto nelle annate migliori: il Cabernet Sauvignon e lo Chardonnay. Quando il Cabernet Sauvignon fu portato dalla Francia in Alto Adige, le calde zone intorno al centro di Cortaccia, con le loro condizioni geografiche e geologiche, si rivelarono molto vocate alla coltivazione di questa varietà. I terreni calcarei sciolti invece sono la base per la creazione di uno Chardonnay straordinariamente elegante. I due vini sono ricavati esclusivamente dalle viti migliori e più vecchie e vengono vinificati solo se le condizioni meteorologiche nel corso dell’anno giocano a favore.

Ansitz_Tenuta_Freienfeld

Prendendo il nome dal luogo di fondazione stesso della Cantina di Cortaccia, l’omonima Tenuta Freienfeld, il Cabernet Sauvignon e lo Chardonnay FREIENFELD rappresentano la punta della viticoltura di qualità a Cortaccia. La tenuta rinascimentale ospita da sempre le barrique della cantina.

Già in passato Il Cabernet Sauvignon Riserva FREIENFELD si è fatto notare nel mondo del vino. È stato uno dei primi vini dell’Alto Adige ad ottenere negli anni novanta i “Tre Bicchieri” del Gambero Rosso. Dopo alcune annate in cui non è stato vinificato (dal 2011 al 2014), il vino d’eccezione torna con l’annata 2015, con una nuova etichetta e una sua controparte bianca: lo Chardonnay FREIENFELD.

L’ETICHETTA FREIENFELD

Già sull'etichetta della prima annata, il 1990, del Cabernet Sauvignon FREIENFELD figurava l'affresco della storica Tenuta Freienfeld. Un omaggio all'origine, un ritorno alle radici della Cantina Kurtatsch.

Fresko_affresco_fresco_Pyramus & Thisbe

L'affresco cinquecentesco, ospitato nella mescita della vecchia Tenuta Freienfeld, mostra una scena delle "Metamorfosi" di Ovidio - la storia di Piramo e Tisbe. La leggenda narra che i due giovani si fossero innamorati perdutamente l’uno dell’altra, ma la fiamma del loro amore fu soffocata dai genitori che proibirono ai giovani di vedersi. Sussurrando attraverso una crepa nel muro delle loro case adiacenti concordarono di fuggire. A causa di uno sfortunato malinteso morirono l’uno per l’altro durante la fuga.

L'etichetta ridisegnata del Cabernet Sauvignon Riserva FREIENFELD 2015 unisce tradizione e modernità. La storia rappresenta nell'affresco è stata ripresa dalla giovane artista sudtirolese Margit Pittschieler: la crepa, visibile nell'affresco, viene figuarata sull’etichetta in rosso rubino intenso e ricorda la crepa del muro attraverso la quale i due innamorati comunicavano in segreto.

“Dopo numerose bozze e studi, è stata creata una versione dettagliata nella quale Piramo e Tisbe sussurrano attraverso la crepa color rosso rubino, superando la loro morte e tornando a nuova vita.”

Margit Pittschieler, artista

L’etichetta della controparte bianca, lo Chardonnay Riserva FREIENFELD, mostra la scena della seconda metà dell'affresco. Nel giudizio di Paride, un episodio della mitologia greca, il giovane Paride deve emettere il verdetto su chi delle tre dee Afrodite, Atena o Era era la più bella. Di nuovo, la crepa visibile nell'affresco è stata ripresa e dipinta in oro dorato.

Chardonnay & Cabernet Freienfeld
Chardonnay & Cabernet S. Freienfeld
Chardonnay Freienfeld
"Grazie alla perfetta maturazione fisiologica delle uve dei nostri vigneti Chardonnay e Cabernet Sauvignon siamo in grado di produrre vini eccezionali dalla qualità FREIENFELD."

Othmar Doná, enologo